BANDO CONTRIBUTO PER DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2020-2021 PROVINCIA DI LUCCA

La Provincia di Lucca, a seguito della convenzione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, con Determinazione Dirigenziale n. 408 del 06/05/2020 ha approvato il Bando per l’assegnazione di provvidenze economiche individuali per l’anno scolastico 2020/2021 finalizzato a sostenere le spese necessarie per la frequenza scolastica di studenti appartenenti a nuclei familiari con un reddito ISEE compreso tra € 15.748,79 e € 25.000,00. La domanda DEVE ESSERE PRESENTATA DIRETTAMENTE ALLA PROVINCIA DI LUCCA E LA SCADENZA E’ FISSATA ALLE ORE 12:00 DEL 19/06/2020.

AVVISO ALLA POPOLAZIONE

CON IL PRESENTE SI INFORMA CHE GLI UFFICI DELLA FILIALE DELLA BANCA “BANCO B.P.M.” SITA IN COMUNE DI VAGLI SOTTO RESTERANNO APERTI IL GIORNO MARTEDÌ 14/04/2020 IN QUANTO LUNEDI 13/04/2020 RICORRE LA FESTIVITÀ DEL LUNEDÌ DELL’ANGELO

Si ricorda di recarsi in banca solo per motivi urgenti e sempre nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, previo appuntamento telefonico.

ESTRATTO DELLE FAQ (DOMANDE FREQUENTI) PRESENTI AL MOMENTO SUL SITO DEL GOVERNO INERENTI AI PUBBLICI ESERCIZI

  1. Bar e ristoranti possono aprire regolarmente?
    È consentita l’attività di ristorazione e bar dalle 6.00 alle 18.00, con obbligo a carico del gestore di predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione.
  2. Si potranno comunque effettuare consegne a domicilio di cibi e bevande?
    Il limite orario dalle 6.00 alle 18.00 è riferito solo all’apertura al pubblico. L’attività può comunque proseguire negli orari di chiusura al pubblico mediante consegne a domicilio. Sarà cura di chi organizza l’attività di consegna a domicilio – lo stesso esercente ovvero una cosiddetta piattaforma – evitare che il momento della consegna preveda contatti personali.
  3. Quali attività di ristorazione e bar sono consentite dopo le 18.00?
    È consentita solo la consegna a domicilio del cibo (fatta eccezione per quanto indicato nella F.A.Q. Turismo n. 2).
  4. Il DPMC prevede la chiusura nei giorni prefestivi e festivi delle medie e grandi strutture di vendita, nonché degli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati. La chiusura non è disposta, tra l’altro, per i punti di vendita di generi alimentari. i mercati, anche rionali sono obbligati alla chiusura, per la vendita di beni alimentari?
    No, non è prevista la chiusura relativamente alla vendita di generi alimentari nei mercati coperti e in quelli all’aperto recintati dove è previsto il controllo dell’accesso.
  5. Sono gestore di un pub. Posso continuare ad esercitare la mia attività?
    Il divieto previsto dal DPCM riguarda lo svolgimento nei pub di ogni attività diversa dalla somministrazione di cibi e bevande. È possibile quindi continuare a somministrare cibo e bevande nei pub, sospendendo attività ludiche ed eventi aggregativi (come per esempio la musica dal vivo, proiezioni su schermi o altro), nel rispetto delle limitazioni orarie già previste per le attività di bar e ristoranti (dalle 6.00 alle 18.00) e, comunque, con l’obbligo di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
  6. Centri estetici, parrucchieri e barbieri possono continuare a svolgere la loro attività?
    Sì, ma solo su prenotazione degli appuntamenti e comunque garantendo la turnazione dei clienti con un rapporto uno a uno, così da evitare il contatto ravvicinato e la presenza nel locale di clienti in attesa. Il personale dovrà indossare idonei dispositivi di protezione individuale (guanti e mascherina).
1 2 3 5